Le attività che sosteniamo

Negli ultimi anni siamo impegnati su attività di Corporate Social Responsability, forti della convinzione che è utile ed importante adottare una politica aziendale che sappia conciliare gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali del territorio in cui si opera, in un’ottica di collaborazione e sostenibilità futura. Vogliamo coinvolgere chi lavora in azienda in attività di volontariato, sostenendo progetti in linea con i nostri valori aziendali.

I temi principali che guidano i nostri piani di Corporate Social Responsability sono incentrati sulla solidarietà sociale e culturale.
Clear Channel Italia ha sostenuto Dynamo Camp per tutto il 2017 in qualità di partner, dedicando spazi di grande visibilità in punti strategici e di grande passaggio in città e centri commerciali.
Clear Channel ha partecipato alla Campagna di sensibilizzazione e raccolta farmaci di “In Farmacia per i bambini”, che ha unito in un’azione comune di responsabilità sociale i farmacisti e i loro clienti, volontari, Istituzioni patrocinanti, aziende amiche e media.
Da diversi anni Clear Channel si impegna in campagne di sensibilizzazione culturale promuovendo La Triennale di Milano. Sono molte le occasioni in cui è stato possibile mostrare le reali potenzialità del digital, come è avvenuto per il primo live streaming dell’evento di apertura della XXI Mostra Internazionale.

Policy

La realizzazione di ciascuna campagna pubblicitaria può coinvolgere molteplici soggetti con cui vengono stipulati diversi contratti e accordi economici.

Ogni campagna è diversa dall'altra e può coinvolgere alcuni o tutti tra i vari soggetti quali l'advertiser, l'agenzia pubblicitaria, lo specialist e la concessionaria media di pubblicità esterna. I rapporti tra queste parti sono regolati da una pluralità di contratti e accordi che possono generare confusione in merito alla definizione di commissioni, sconti, riduzioni, tariffe e pagamenti.

    Codice etico

    Clear Channel Jolly Pubblicità S.p.A., successivamente alla delibera del Consiglio di Amministrazione che si è tenuto il 7 maggio 2007, ha adottato il presente Codice Etico, adeguandosi ai più evoluti standard di governo societario (c.d. Corporate Governance) con lo scopo di sancire i principi di etica e di trasparenza che intende perseguire al fine di conciliare la ricerca della competitività con le esigenze di una corretta concorrenza.

      Trasparenza e diritti di intermediazione

      Ogni campagna pubblicitaria coinvolge potenzialmente un elevato numero di parti e di conseguenza, una serie di contratti e di accordi tariffari diversi fra le stesse. Ogni campagna è diversa e può coinvolgere, fra gli altri, alcuni o tutti gli advertiser, le agenzie pubblicitarie, i poster specialist e le società che si occupano di pubblicità outdoor. Il rapporto fra le suddette parti sarà regolato da una serie di contratti e di accordi bilaterali.
      Continua a leggere
      Generalmente, le società che si occupano di pubblicità outdoor offrono commissioni sulla spesa pubblicitaria totale alle agenzie pubblicitarie e ai poster specialist. In pratica, le suddette commissioni possono essere diverse fra le società che si occupano di pubblicità outdoor e derivare da accordi presi con le agenzie pubblicitarie e i poster specialist.
      Oltre alle suddette commissioni, in alcuni casi i poster specialist o le agenzie media potrebbero richiedere alle società che si occupano di pubblicità outdoor, compresa Clear Channel, di applicare ulteriori diritti di intermediazione sui grandi quantitativi, relativi soprattutto al volume di business generato dai poster specialist in un determinato periodo contrattuale (di norma un anno solare). Tali accordi possono variare fra le società che si occupano di pubblicità outdoor e i poster specialist e le agenzie media. Gli accordi stretti dal le società del Gruppo Clear Channel con i poster specialist e le agenzie media, ivi inclusi gli ulteriori diritti di intermediazione , potrebbero rappresentare per alcuni specialist e agenzie media una percentuale del valore annuo di ogni ordine concluso con le società del Gruppo Clear Channel da tali clienti.